Marcello Flores in Via Emilia

Al numero 39, Venerdì 10 giugno, ore 18:30, Cagliari

Secondo appuntamento a Cagliari, venerdì 10 giugno, con la rassegna In via Emilia - Libri, autori e autrici per capire il presente. A partire dalle 18,30 lo storico Marcello Flores incontra il pubblico negli spazi della Fondazione Berlinguer, per un dialogo dal titolo La pace, la guerra, i diritti.

In dialogo con la giornalista de L’Unione Sarda Caterina Pinna, l’incontro rifletterà sul rapporto contraddittorio e complesso tra storia e memoria, e sul continuo tentativo di guardare al passato in termini strumentali rispetto alle esigenze del presente. Argomenti che Flores, tra fake news e revisionismo, ha raccolto e approfondito in Cattiva memoria: Perché è difficile fare i conti con la storia (il Mulino).

Marcello Flores, Padova 1945, ha insegnato Storia contemporanea e Storia comparata presso il Corso di laurea in Scienze della Comunicazione dell'Università di Siena, dove ha diretto anche il Master europeo in Human Rights and Genocide Studies. Ha compiuto soggiorni di studio e periodi d'insegnamento a Berkeley, Cambridge, Parigi e Mosca. Ha inoltre collaborato alla redazione delle riviste scientifiche Italia contemporanea e I viaggi di Erodoto (di cui è stato anche direttore) e ha fatto parte del comitato scientifico e del comitato editoriale di Storia della Shoah. La crisi dell'Europa, lo sterminio degli ebrei e la memoria del XX secolo, di cui sono usciti sei volumi per UTET. Sempre per UTET ha curato l'opera in sei volumi Diritti umani. I diritti e la dignità della persona nell'epoca della globalizzazione (2007). Il suo Il genocidio degli armeni (2006), ripubblicato nel 2017 dalla casa editrice il Mulino, è a oggi uno degli studi più esaustivi e documentati su una pagina oscura della storia del Novecento. Tra le sue ultime pubblicazioni spicca il saggio Cattiva memoria. Perché è difficile fare i conti con la storia (2020), in cui si analizza il ruolo della memoria storica nella vita pubblica e il rischio che la sua ridondanza presti il fianco a una lettura strumentale del passato; Il genocidio e Il mondo contemporaneo 1945-2020, usciti entrambi per Il Mulino nel 2021.

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.